Monografie

Sala lettura (2)La Biblioteca "Stroffolini" ha un patrimonio di circa 26.000 monografie. Queste sono collocate a scaffale aperto, con segnature da 0 a 42, secondo un soggettario interno (a linguaggio non controllato). Esiste poi una sezione (segnatura con lettera "S") che contiene i libri maggiormente consultati dagli studenti per gli esami.

I cataloghi elettronici attualmente in uso sono consultabili nella sezione Cataloghi di monografie. Il catalogo a schede per autore e titoli, non più aggiornato a partire dal 2001, è consultabile all'ingresso.

Per informazioni sulla consultazione si rinvia alla sezione Consultazione e lettura, per il prestito alla sezione Prestito locale, per la possibilità di effettuare fotocopie in sede alla sezione Fotoriproduzione

 

Ari DerecinFondo "Ari Derecin"

La Biblioteca possiede anche un fondo di circa 1.500 volumi riguardanti diverse discipline (filosofia, scienze fisiche, matematica, logica, filosofia del linguaggio). Sono classificati con segnature da "1. Scienze sociali" a "8B. Teoria della programmazione e utilizzazione dei computers. Software" del soggettario interno della Biblioteca.

Il fondo è stato donato dalla famiglia di Ari Derecin (nella foto a sinistra), insigne studioso, che è stato docente di Epistemologia alla "Scuola di perfezionamento in Fisica Teorica e Nucleare" di questo Ateneo tra il  1973 e il 1986. 

I volumi, descritti in un apposito catalogo e in corso di inserimento nel catalogo di Ateneo, sono collocati nella Sala "Derecin", per l'accesso alla quale bisogna rivolgersi al personale della Biblioteca. È in corso l'immissione dei titoli anche nel catalogo d'Ateneo. Per maggiori informazioni sulle modalità di consultazione, si veda la sezione Consultazione e lettura.

La Sala è stata inaugurata il 26 aprile 2001 . È a disposizione per la libera consultazione il testo Lezioni di filosofia di Ari Derecin e l'introduzione di Franco Voltaggio.

 

Armadio anticoFondo storico

Costituiscono il fondo storico della Biblioteca circa 1.600 volumi provenienti dall'Istituto di Fisica Sperimentale, dei quali il più antico risale al 1795. In gran parte è custodito nella Sala "Derecin". È in corso di realizzazione un catalogo con le relative descrizioni bibliografiche. 

 

 Monografie in rete         Share

L'Ateneo ha acquisito pacchetti di e-book, consultabili in rete tramite il catalogo e le risorse disponibili sul sito del Centro di Ateneo per le Biblioteche.

Inoltre, nell'ambito della convenzione Universities SHARE (Scholarly Heritage and Access to Research), le Università di Napoli Federico II, Napoli L'Orientale, Napoli Parthenope, Salerno, Sannio e Basilicata pubblicano ad accesso aperto con il proprio nome editoriale o con quello di SHARE Press le collane SHARE Books su piattaforma fedOAbooks.

L'Ateneo promuove anche eCo-Collezioni Digitali dell'Università di Napoli Federico II, servizio di materiali digitalizzati, a cura del Centro di Ateneo per le Biblioteche.